Al via la prima edizione dell’Academy for Women Entrepreneurs (AWE), un’iniziativa del Dipartimento di Stato Americano, che ha lo scopo di supportare donne e ragazze nella creazione e/o nello sviluppo di realtà imprenditoriali.

L’Università Federico II di Napoli sarà il partner italiano dell’Academy, che prevede un programma completamente gratuito di lezioni online sulla piattaforma Dreambuilder della Thunderbird School of Global Management dell’Università dell’Arizona, integrate presso l’Università Federico II con sessioni di mentorship, pitch competitions, guest speaker talks, collaborazioni con incubatori ed eventi di networking con U.S. Exchange Alumni e business leaders.

La prima edizione italiana darà la possibilità a 30 donne di entrare a far parte del programma internazionale.

Per candidarsi c’è tempo fino al 20 ottobre 2023. Le informazioni, il bando e il form per applicare sono disponibili sul sito ufficiale.

 

L’obiettivo del progetto

L’obiettivo primario di questo programma è quello di promuovere l’indipendenza economica delle donne e di contribuire alla riduzione del divario di genere nell’ambito imprenditoriale. Responsabile dell’edizione per l’Italia per l’Ateneo Federico II è la federiciana Daniela Terracciano. La sede del programma sarà il Campus di San Giovanni a Teduccio.

 

A chi è rivolto

Il progetto è  dedicato a:

  • studentesse iscritte presso università italiane,
  • neolaureate e/o professioniste che aspirano ad avviare un’attività imprenditoriale,
  • donne con imprese di nuova creazione o con un business plan avanzato ma con risorse insufficienti,
  • immigrate o rifugiate residenti in Italia con scarse risorse socioeconomiche o candidate il cui progetto coinvolge imprenditrici immigrate o rifugiate.

Al completamento del programma AWE, le partecipanti entreranno nel network degli US Exchange Alumni e potranno avere accesso ad opportunità di finanziamento internazionali.

Per candidarsi ad AWE Italia basta compilare il “My Business Idea Form” e inviarlo entro il 20 ottobre 2023 includendo, facoltativamente, un video di massimo 2 minuti sull’idea imprenditoriale. Le candidate potranno partecipare da sole o come parte di un team e saranno valutate in base ai seguenti criteri:

  • motivazione e impegno a partecipare al programma;
  • fattibilità e innovazione dell’idea imprenditoriale proposta.

Saranno preferite idee imprenditoriali con impatto sociale o ambientale o in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il processo di selezione includerà la revisione dei requisiti di ammissione, la valutazione dell’iniziativa imprenditoriale e del profilo del candidato e un colloquio motivazionale con valutazione del livello della lingua inglese.

Qui il bando completo da scaricare.